0
  • An empty cart

    You have no item in your shopping cart

Inserisci la tua ricerca

post

Come diventare assistente educativo

Come diventare assistente educativo

L’assistente educativo è quella figura che lavora nel settore sociale, con la finalità di collaborare e fornire ausilio a giovanissimi individui, all’interno di strutture adibite alla loro educazione e al loro supporto.

L’assistente educativo (previsto dall’articolo 13 della legge 104/92) interfacciandosi con i docenti di classe e lavorando in modo complementare all’insegnante di sostegno, affianca l’alunno seguito nel suo percorso scolastico di integrazione, autonomia e di comunicazione (L.104/92), ovvero nell’accoglienza nel gruppo classe, nella comunicazione con gli insegnanti e mediazione nella relazione col gruppo dei pari.

In questo articolo cercheremo di illustrarti i passi fondamentali per diventare assistente educativo e ti forniremo tutte quante le informazioni necessarie e qualche utile suggerimento.

Come diventare assistente educativo

Come prima cosa bisogna frequentare un corso formativo che prevede lo studio e l’approfondimento delle metodologie adatte all’educazione durante l’infanzia, e della normativa legale applicata agli ambiti in cui questi sono presenti.

L’assistente educativo è una figura assegnata alla scuola per supportare il percorso di integrazione degli alunni disabili. Tale figura opera attraverso interventi differenziati per ogni alunno ed individua le strategie migliori al fine di garantire il benessere del bambino nel gruppo classe e nel contesto scuola. In tal modo contribuisce a determinare e perseguire gli obiettivi didattici ed educativi previsti dal Piano Educativo Individualizzato (PEI).

Il corso da noi proposto permette di conseguire la Qualifica riconosciuta dalla Regione Abruzzo e spendibile in tutta Europa, ai sensi dellaLegge 845/78 e della L.R. n. 111/1995.

Il percorso formativo è composto da un monte ore totale di 600 ore, di cui 360 teoriche in aula, 160 di stage 80 di project work.

Durante le ore teoriche tale percorso formativo si propone di toccare e sviluppare molteplici argomenti volti ad una completa comprensione delle competenze di un assistete educativo.

L’assistente educativo dovrà attuare un intervento di accoglienza per l’alunno, un supporto alla comunicazione, un’adeguata mediazione tra l’alunno stesso ed i suoi pari o gli adulti. In definitiva il compito è di affiancare gli allievi in tutte le attività espressive e manuali, accompagnandolo nel percorso di crescita e di apprendimento.

Il periodo di stage di 160 ore viene svolto dai corsisti presso enti pubblici o privati, di tipo scolastico o extrascolastico: asili nido, scuola di ogni ordine e grado, ONLUS, associazioni no profit, ONG etc.

Durante tale periodo lo stagista potrà avvicinarsi ai reali compiti di un assistente educativo, quali accogliere l’alunno all’ingresso ed accompagnarlo all’uscita della scuola, pianificare l’utilizzo di strumenti, metodologie ed ausili specifici collaborando a stretto contatto con i docenti di glasse e di sostegno, partecipare a consigli di classe ed assistere l’alunno durante le prove d’esame favorendone l’autonomia fisica e di svolgimento del compito, partecipare ai Gruppo di Lavoro sull’Handicap (GLH).

Durante le 80 ore previste per il project work, invece, è necessario trasmettere ai corsisti, attraverso simulazione pratiche, la capacità di attivare interventi educativo-assistenziali efficaci e di supportare le attività didattiche magari preparando del materiale utile all’alunno per lo svolgimento dei programmi.

L’Assistente educativo

Oltre alla preparazione l’Assistente educativo deve avere altre qualità. Per svolgere questa professioni devi avere alcune competenze personali come affidabilità, senso di responsabilità e determinazione, devi saper comunicare con gli altri sapendo riconoscere il tuo ruolo e quello degli altri, devi saper interagire con chi presenta disabilità e saper lavorare insieme alle altre persone.

Inoltre devi sapere conoscere i diversi linguaggi da utilizzare in modo appropriato alle diverse abilità, conoscere gli ausili tecnici e le nuove tecnologie informatiche per un apprendimento mediato e saper applicare metodi e strumenti dedicati all’integrazione.

Frequentare il nostro Corso per Assistente Educativo vuol dire anche ottenere la possibilità di trovare collocazione sia nel campo pubblico che privato, scolastico ed extra scolastico.

Vuoi avere maggiori informazioni riguardo i corsi di formazione Opera Project?
Vieni a trovarci in sede, in Viale Abruzzo 313, 66100 Chieti Scalo (CH) o contattaci allo 329/1960246 per avere maggiori informazioni sui nostri corsi. Ti aspettiamo!

Nessun commento

Aggiungi la tua valutazione

L’indirizzo email non verrà pubblicato.